agosto 22, 2016

Regime agevolato Legge 398 del 1991

La Legge 398 del 1991 ha introdotto un particolare regime fiscale agevolato per le associazioni sportive dilettantistiche e per tutte le associazioni senza scopo di lucro.

bowling-596766_960_720

REQUISITI

Vi sono due principali requisiti per poter accedere al regime agevolato ex L. 398/1991:

  • essere un’associazione senza scopo di lucro 
  • conseguire ricavi annui da attività commerciali non superiori a € 250.000

COME SI ADERISCE AL REGIME AGEVOLATO

  • contestualmente all’inizio dell’attività, inviando apposito modulo alla SIAE competente per territorio (l’invio si effettua per raccomandata)
  • con la prima dichiarazione dei redditi, barrando l’apposita opzione del quadro VO

SEMPLIFICAZIONI

Il regime ex L. 398/91 prevede una serie di semplificazioni in ambito contabile:

  • esonero dalla tenuta delle scritture contabili, in particolare dalla tenuta del libro giornale e del libro inventari
  • esonero dagli adempimenti IVA: non è obbligatorio certificare i corrispettivi mediante rilascio di ricevuta fiscale o di scontrino, non è obbligatorio emettere fattura (salvo che per le sponsorizzazioni), si è esonerati dalla presentazione della Dichiarazione IVA annuale, non è obbligatorio tenere i registri IVA

AGEVOLAZIONI FISCALI

  • l’IVA sui proventi da attività commerciale si determina in maniera forfettaria, versando il 50% del’iva relativa alle operazioni imponibili effettuate nel trimestre (se si tratta di cessioni di diritti di ripresa tv o di trasmissione radiofonica, l’IVA dovuta è pari a 2/3)
  • la base imponibile IRES e IRAP è costituita dal 3% dei ricavi derivanti dalle attività commerciali

OBBLIGHI

Per le associazioni che aderiscono al regime ex L. 398/91 è invece obbligatorio:

  • numerare e conservare le fatture di acquisto ricevute e le fatture di vendita emesse durante l’anno (anche se non vi è obbligo di registrazione nè di tenuta dei registri IVA)
  • conservare la documentazione attestante incassi e pagamenti avvenuti nell’anno
  • compilare il modello di cui al D.M. 11 febbraio 1997 con tutti i proventi conseguiti nel mese (entro il giorno 15 del mese successivo)
  • emettere fattura di vendita per le operazioni di sponsorizzazione, pubblicità e cessione di diritti TV e radio
  • effettuare incassi e pagamenti di importo superiore a € 1.000 con mezzi di pagamento tracciabili, come bonifico bancario, pagamento con carte di credito, bancomat, assegno.

COSA CAMBIA CON LA RIFORMA DEL TERZO SETTORE?

Non si sa! La Riforma infatti contiene una norma che abroga l’applicazione della L. 398/91 alle associazioni diverse dalle ASD (associazioni sportive dilettantistiche), ma non si sa effettivamente da quando tale norma sarà applicabile. Ad oggi l’orientamento prevalente (ma si attendono chiarimenti da parte dell’Agenzia) è che la Legge 398 verrà abrogata con decorrenza 1 gennaio 2019 per le associazioni diverse dalle ASD.

Se hai un’associazione che aderisce o intende aderire al regime agevolato ex Legge 398/1991 e vuoi avere maggiori informazioni sul Regime agevolato Legge 398 del 1991 compila il form sottostante: