Ammissione nuovo socio associazione

Uno dei momenti più importanti nella vita di un’associazione è l’ammissione di nuovi soci.

hyacinth-1398833_960_720

Elenchiamo qui di seguito l’iter corretto per ammettere nuovi soci all’interno della vostra associazione. Occorre tuttavia ricordare che l’iter corretto è quello previsto dallo Statuto della vostra Associazione, quindi occorre leggere attentamente quanto previsto dallo Statuto.

  1. Compilazione del modulo di richiesta di ammissione da parte del soggetto interessato.                                    In assenza di diversa previsione statutaria, con il modulo di richiesta di ammissione l’interessato deve dichiarare di aver preso visione dello statuto (per questo motivo, è opportuno che una copia dello statuto venga consegnata già al momento della richiesta di ammissione), di impegnarsi a versare la quota associativa e deve fornire il proprio consenso per il trattamento dei dati personali ai fini privacy. Il modulo va conservato fra i documenti dell’associazione.                                                                                                          Perché è importante che la richiesta di ammissione avvenga per iscritto? Perché l’associazione si fonda su un contratto associativo che si perfeziona al momento dell’incontro fra la dichiarazione di volontà di adesione del nuovo socio e la dichiarazione di volontà di ammissione dell’associazione.
  2. Convocazione del Consiglio Direttivo e ammissione del nuovo socio. Una volta ricevuta la domanda di ammissione, va convocato il Consiglio Direttivo, il quale delibererà l’ammissione del nuovo associato. Inutile dire che l’adunanza del Consiglio Direttivo deve avvenire almeno il giorno dopo rispetto alla domanda di ammissione.
  3. Invio della lettera di ammissione al nuovo associato. Non è un passaggio obbligatorio, ma è utile anche per sancire che da questo momento in poi l’associato può accedere ai locali dell’associazione e prendere parte all’attività associativa.
  4. Aggiornamento dei libri sociali. E’ importante inserire le generalità del nuovo socio sul Libro Soci e trascrivere il verbale della riunione del Consiglio Direttivo con cui si è deciso di ammettere il nuovo socio sul Libro delle Adunanze del Consiglio Direttivo. Se vuoi sapere quali sono i libri obbligatori e consigliati per le associazioni clicca qui.
  5. Particolari adempimenti previsti per la specifica tipologia di associazione in questione (un esempio fra tutti: i certificati medici di idoneità allo svolgimento di attività sportiva non agonistica per le ASD).

Perchè è importante rispettare questi passaggi? Perché tutti questi passaggi servono a dimostrare che il vincolo associativo con il nuovo associato si è perfezionato, cioè che esiste la volontà del nuovo associato di associarsi e che esiste la volontà dell’associazione di ammetterlo alla vita sociale.

Solo dopo il perfezionamento del vincolo associativo, infatti, potranno considerarsi defiscalizzati i corrispettivi specifici ricevuti dagli associati per le attività istituzionali.

Un’associazione è obbligata ad ammettere ogni nuovo associato che ne faccia richiesta?

No, la richiesta di adesione è a tutti gli effetti una proposta contrattuale e l’accettazione di essa è un atto di autonomia contrattuale, insindacabile in sede di giudizio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *